Massimo recupero di energia

Indaver è un fornitore di energia sostenibile.. Cerchiamo continuamente modi nuovi ed efficienti per recuperare energia.

Progetto strategico per il recupero del calore

Un'economia circolare richiede un tipo di energia conveniente ed affidabile. Attualmente, Indaver fornisce già elettricità alla rete e calore alle aziende limitrofe. Desideriamo ampliare tutto ciò in modo che altre aziende possano beneficiare di una fornitura di energia flessibile e competitiva. La formazione di tali cluster contribuirà a rendere le Fiandre una località attraente per le aziende industriali.

Rete di calore da Doel

In tale ottica, Indaver e Sleco desiderano configurare reti di calore tra l'impianto di termovalorizzazione di Doel, il porto Waasland e una serie di aziende chimiche e logistiche delle vicinanze. A capacità completa, il progetto è in grado di fornire il 10% di tutto il "calore verde" prodotto nelle Fiandre.

Cosa comprende il progetto?

Ogni anno, gli inceneritori a griglia di Indaver e a letto fluido di Sleco elaborano più di 1 milione di tonnellate di rifiuti domestici e rifiuti aziendali industriali comparabili. Il calore generato dal processo di incenerimento viene convertito in vapore che a sua volta viene convertito in elettricità nei generatori. Parte di tale vapore arriva direttamente, mediante tubazione, all'azienda limitrofa Ineos Phenol per i propri processi. Il piano è che le aziende partecipanti siano in grado di accedere al vapore rilasciato durante il processo di incenerimento presso Indaver e Sleco in base alla necessità.

Benefici ambientali

I benefici per l'ambiente di questo progetto sono enormi dato che non solo ridurranno le emissioni CO2 di qualche centinaia di migliaia di tonnellate ma provocheranno anche una riduzione comparabile delle emissioni di NOx, SO2, CO e polveri sottili. Dato che metà dei rifiuti nell'impianto di termovalorizzazione sono rinnovabili, la fornitura di energia di tali aziende diventa altresì più sostenibile. Collegandosi a tale rete le aziende potranno
sostituire completamente o parzialmente le caldaie a gas rendendole molto più efficienti dal punto di vista energetico.

Produzione di alghe nella discarica Hooge Maey

Dobbiamo attingere a risorse nuove, convenienti ed efficienti di energia. Le alghe possono essere utilizzate come materie prima alternative nel settore chimico ma la quantità di energia e nutrienti richiesta per la produzione di alghe è molto elevata.

Per questo motivo Proviron e Hooge Maey stanno attualmente studiando la produzione di alghe basata su gas effluenti e acque reflue. Se tali alghe, che vengono coltivate sui rifiuti in discarica, possono essere utilizzate
nel settore chimico, è possibile limitare le emissioni di CO2  del settore.

I gas effluenti e le acque reflue sono sottoprodotti delle discariche. I gas effluenti dai motori a gas e l'ammoniaca delle acque reflue contengono CO2. I motori a gas forniscono calore. Oltre alla produzione, stiamo anche studiando la raccolta delle alghe. La domanda del mercato è attualmente in fase di valutazione.

Condividi la pagina