L'espansione ad anversa garantisce l'elaborazione sicura dei rifiuti "complessi"

Per assicurare che i rifiuti liquidi siano elaborati in sicurezza, Indaver ha ampliato il proprio serbatoio di stoccaggio e ha iniziato ad elaborare alchili metallici.

Serbatoi della campagna

Sono stati aggiunti alla struttura due nuovi serbatoi di stoccaggio da 500 m3, noti come "campaign tanks". Essi consentiranno di far fronte alle grandi quantità di rifiuti liquidi, come le acque inquinate dall'estinzione di incendi, che ora devono essere elaborate simultaneamente.

Serbatoi specialistici

Indaver ha utilizzato l'espansione di capacità creata dai "campaign tanks" per ottimizzare il sistema di iniezione diretta dell'inceneritore con due serbatoi specialistici da 55 m3 per flussi difficili, di dimensioni ridotte e specialistici. Quando un autocarro è vuoto e quello successivo non è ancora arrivato un serbatoio specialistico serve ad ovviare a tale interruzione.

Stazione di scarico degli alchili metallici

Presso il sito di Anversa, Indaver sta iniziando ad elaborare alchili metallici utilizzati, per esempio, nei prodotti farmaceutici e nelle lampade a LED. Per assicurare che tale sostanza infiammabile venga elaborata in sicurezza, una stazione di scarico e un sistema di iniezione diretta sono stati costruiti su uno degli inceneritori a forno rotativo, consentendo agli alchili metallici di esservi pompati.

Per questo processo di trattamento, Indaver ha unito le forze con il fornitore di questo prodotto di rifiuto, AkzoNobel.. Avendo lavorato con gli alchili metallici puri per molti anni, AkzoNobel.è esperta nella gestione di tale prodotto in maniera sicura e responsabile. Durante tutto il progetto, AkzoNobel ha messo a disposizione la propria competenza in materia di sicurezza di processo, procedure di lavoro e istruzioni, dispositivi di protezione individuale, apparecchiature e formazione.

Condividi la pagina